Arredamento

Arredamenti per bar

arredamenti per bar

Arredamento per bar o per negozio ortofrutta: quanti e quali scaffali è bene scegliere?

In un bar o in un negozio di ortofrutta gli scaffali sono di fondamentale importanza, altrimenti dove inserire tutta la frutta e la verdura fresca da mettere in vendita? Ovviamente però è bene scegliere il giusto numero di scaffali e la migliore tipologia. Ecco alcuni consigli per gli arredamenti per bar o per negozi di ortofrutta da prendere in considerazione:

  • Gli scaffali migliori sono quelli modulari, così da avere la possibilità di ottimizzare ogni centimetro delle pareti del vostro negozio. Posizionare gli scaffali solo alle pareti potrebbe essere però controproducente. È vero che ottimizzereste lo spazio al meglio, ma è anche vero che quello spazio vuoto proprio là al centro non è la scelta ideale per un negozio dove si spera il cliente spenda quanto più possibile. Allora è bene optare per un bello scaffale anche la centro, possibilmente su due lati, in modo da creare una sorta di isola attorno a cui il cliente deve necessariamente girare, in modo da creare quasi un percorso obbligatorio che porta il cliente alla scoperta di ogni prodotto che siete in grado di garantire.
  • Il migliore arredamento negozio ortofrutta deve considerare la grandezza delle cassette della frutta e della verdura. Solo in questo modo avrete infatti la possibilità di inserire le cassette direttamente sullo scaffale, così da velocizzare le operazioni, così da avere sempre tutto in ordine, così da rendere lo scaffale molto più semplice anche da pulire.
  • Gli scaffali e i mobili migliori per un negozio ortofrutta sono quelli in legno. Il legno infatti è un materiale naturale, che proprio per questo motivo ci ricollega concettualmente alla natura, ai campi, alla genuinità, ad uno stile di vita semplice, sano. È sempre bene prestare attenzione anche all’estetica. Scaffali grezzi che mettono in risalto le naturali venature del legno sono senza alcun dubbio la scelta ideale per tutti coloro che vogliono un ambiente che risulti quanto più rustico possibile, country ci verrebbe da dire. Scaffali trattati invece e laccati sono ideali per chi vuole che il proprio negozio di ortofrutta

Sedie design

sedie design

I designer progettano soluzioni d’arredo capaci di essere funzionali, ma allo stesso tempo anche belle e creative: potremmo proprio per questo motivo definire il design come una continua ricerca estetica e come la progettazione di ciò che può essere definito bello. Si tratta di un’opera creativa che solo grandi menti sono in grado di compiere e non a caso infatti i designer davvero famosi sono pochi, si contano sulle dita delle mani. I designer devono inoltre prestare una grande attenzione ai materiali utilizzati, come nei casi dei divani moderni, come molto bene viene mostrato su collezioni di divani moderni rappresentate in siti come www.newformsdesign.com, cercando di andare alla scoperta di quali siano i migliori per la nostra epoca contemporanea e di come eventualmente possano anche essere trasformati in modo da renderli più interessanti, belli, resistenti. Basti pensare, giusto per fare un esempio, alla rivoluzione che la Kartell ha portato nel mondo dell’arredamento: la prima azienda infatti ad aver utilizzato la plastica per i mobili, debitamente però lavorata in modo da risultare indistruttibile. Capite bene che un settore di questa tipologia è in continuo movimento: se c’è ricerca e voglia di innovazione, è ovvio che non ci sia alcun tipo di staticità, ma anzi un mare di idee che anno dopo anno si trasformano, mutano veste, si intrecciano in modo sempre più intenso con il progresso che la nostra società sta compiendo.

Sedie design: un settore in continua crescita

 

Si nota un movimento particolarmente intenso soprattutto nel settore delle sedie di design. Dopotutto infatti sono proprio le sedie ad aver cambiato radicalmente il loro status con l’arrivo dei designer. Inizialmente la sedia infatti era un prodotto tipicamente artigianale, un oggetto che era composto da molti pezzi che, in varie modalità, venivano poi assemblati tra loro. Le sedie di design non hanno più queste caratteristiche. Tanto per cominciare non si tratta di realizzazioni artigianali perché vengono prodotte in serie e risultano quindi riproducibili senza grandi difficoltà. In secondo luogo non sono quasi mai realizzate con molti pezzi assemblati tra loro: nella stragrande maggioranza dei casi si tratta anzi di un …